Ci sono 25 utenti on line!


5 motivi per vendere usato grazie ad un mercatino
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 16 Agosto 2017

Vuoi vendere il tuo usato ma non sai se farlo online o grazie ai mercatini? Oggi ti propongo 5 motivi per cui dovresti preferire la vendita tradizionale, quella con il supporto di un luogo fisico ed un professionista che sa valutare in modo corretto ciò di cui ti vorresti liberare. Se pensi che i mercatini dell'usato siano “morti”, ti smentisco subito: secondo l'ultima indagine Doxa sulla Second Hand Economy, il 47% tra gli under 45 compra usato nei negozi per la possibilità di vedere e toccare gli oggetti.

Le persone amano osservare in modo diretto quello che acquistano, ed è una cosa che non cambierà mai. Quindi ti suggerisco di non sottovalutare la vendita tramite mercatini dell'usato. Se anche tu hai poco tempo e cerchi un sistema comodo e sicuro per vendere un oggetto, un vestito o qualsiasi altra cosa che possa avere una nuova vita, ti consiglio di continuare a leggere.

1. Via lo stress causato dal disordine

Vendendo gli oggetti che non ti servono hai la possibilità di liberare spazio in casa, eliminare il superfluo, fare ordine nelle stanze e nella tua mente: questo si chiama decluttering. Dire addio alla confusione e abbracciare uno stile di vita più semplice ed organizzato ti aiuterà ad abbandonare lo stress quotidiano causato dal caos degli oggetti che ostacolano la tua serenità invece di aiutarti. Perché diciamo la verità: a volte la pigrizia ci porta ad accumulare cose su cose, e non troviamo il tempo per occuparcene in prima persona. Per fortuna ci sono i mercatini dell'usato!

2. La sicurezza che cerchi per vendere il tuo usato

Affidarsi ad un mercatino dell'usato per la vendita dei propri articoli significa mettersi nelle mani di professionisti del riuso che sanno valutare gli oggetti dandogli il prezzo migliore e valorizzarli con un'esposizione accurata. Sono loro ad interfacciarsi direttamente con i clienti interessati, e anche per questo il rischio di truffe è ridotto a zero.

3. La comodità non è mica cosa da poco

Vuoi mettere? Un mercatino che espone per te gli oggetti, li vende e li rimette in circolo favorendo l'economia locale. E tutto questo con la comodità che hai sempre cercato per vendere il tuo usato. Un luogo vicino a te che si prende in carico l'onere di ogni operazione di vendita. Irresistibile!

4. Risparmio di tempo, spazio e denaro

Una volta portati gli oggetti al mercatino dell'usato sarà il personale ad occuparsi di qualsiasi cosa. Niente più contrattazioni con potenziali acquirenti, ricerca del corriere per la spedizione degli oggetti e ore spese sul web per pubblicare/togliere inserzioni, niente più chiamate di persone interessate che poi si tirano indietro. Forse guadagnerai meno denaro rispetto alla vendita online, ma ne guadagnerai molto di più in tempo e serenità mentale. In più affidandoti ad un mercatino puoi liberare subito spazio in casa, senza aspettare che si faccia vivo il cliente giusto.

5. Il piacere di vendere in un ambiente bello

Grazie ai mercatini dell'usato hai la possibilità di esporre i tuoi oggetti in un ambiente bello e confortevole, e puoi scoprire il piacere di vedere il tuo usato apprezzato dagli altri. Senza avere una necessità di guadagno particolare, ma solo per il gusto di vendere attraverso il supporto di una vetrina fisica che attira e che permette agli acquirenti di osservare e toccare con mano i prodotti. Un fenomeno che online ovviamente ha meno successo e pochissimo impatto visivo. Sul web vince di più la velocità di liberarsi di qualcosa piuttosto che vederla apprezzata da qualcun altro.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente