Ci sono 32 utenti on line!


Articoli per l’autunno: vivi sostenibile
Mercoledì 07 Ottobre 2020
Eleonora Truzzi

articoli-autunno-2020Il primo vento fresco, unito alle giornate che si stanno accorciando, hanno lanciato chiari segnali dell’arrivo dell’autunno. 

Questa stagione porta con sé la necessità di tanti acquisti che, durante l’estate, non ci sono passati minimamente per la testa. Tuttavia, ora non possiamo fare a meno di correre ai ripari.

Ecco quali sono gli articoli maggiormente ricercati in questo autunno 2020 che puoi trovare nei mercatini d'Italia.

I must have dell’autunno 2020
Sia uomini che donne stanno cercando prodotti adatti ad aiutarli a superare i prossimi mesi. Scopriamo quali sono gli oggetti indispensabili da avere sempre con sé:

  • Cappello a tesa larga: il cappello è uno degli articoli più richiesti per l’autunno da uomini e donne;
  • Borse pocket: l’autunno 2020 porterà con sé delle borse più piccole e pratiche per le donne;
  • Sciarpe, foulard e ponchi: il vento freddo non va sottovalutato e i mercatini vendono spesso articoli del genere di marchi di alta moda;
  • Maxi cinture: per abiti o cappotti sono un accessorio molto ricercato per l’autunno;
  • Stivale Chelsea: lo stivale, da alcuni molto amato anche d’estate, è imprescindibile quando il clima si fa più freddo;
  • Cappotti e pellicce: ai mercatini è possibile trovare tanti prodotti di elevata qualità a prezzi davvero vantaggiosi.

articoli-autunno-2020

Acquista i tuoi articoli per l’autunno ai mercatini
La fast fashion sforna ogni anno nuovi capi di moda, tuttavia ai mercatini d’Italia puoi trovare tutti gli articoli di cui hai bisogno per affrontare l’autunno di una qualità molto più elevata e ad un prezzo favorevole. L’unicità e l’economicità non sono le sole ragioni per cui dovresti scegliere il second hand rispetto al nuovo, ma anche perché questo stile di vita sostenibile aiuta il pianeta a conservare le sue materie prime ed evita ulteriori immissioni tossiche. Per l’autunno 2020 acquista gli articoli di cui hai bisogno in uno dei tanti mercatini sparsi per il nostro Bel Paese.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente