Ci sono 34 utenti on line!


Cosa fare durante le ferie? Visitare i mercatini
Mercoledì 15 Luglio 2020
Eleonora Truzzi

visitare-mercatini-per-le-ferieIl periodo estivo porta con sé più tempo da trascorrere all’aria aperta durante il weekend ma anche qualche settimana di meritato riposo dal lavoro durante le ferie. 

Cosa fare in queste giornate di sole in cui si ha molto tempo a disposizione? Oltre a leggere e prendere il sole, puoi decidere di visitare i mercatini del second hand. Questi luoghi sono delle vere e proprie miniere d’oro, ma per scoprire tutti i tesori che si nascondono tra i banchi e gli scaffali devi visitarli con calma, con l’occhio dell’esploratore, così da scoprire tutto ciò che possono offrire.

Regala una nuova veste alla tua casa
Le ferie significano tempo per le compere ma anche tempo per fare ordine. Chi non si trova invischiato, presto o tardi, nelle pulizie estive? La visita ai mercatini del riuso, in concomitanza con questo periodo di riassetto, è l’occasione ideale per comprare nuovi oggetti di arredo con cui abbellire e rinnovare le tue stanze. Sui mercatini del second hand puoi trovare tanti stili e sicuramente sei in grado di individuare oggetti che rispecchino il tuo gusto personale. Puoi comprare un mobile particolare oppure un complemento d’arredo.

visitare-mercatini-per-le-ferie

Hai già tutto l’occorrente per le vacanze?
Sui banchi dei mercatini non trovi solamente articoli utili per la tua casa, ma anche per le vacanze. Stai organizzando una tranquilla settimana in montagna o al mare? Devi assolutamente portare con te qualche libro della letteratura classica da leggere nella tranquillità di una baita o sotto l’ombrellone. Nelle giornate di sole potresti avere bisogno anche di un cappello, che esprima il tuo carattere, o di un paio di sandali vintage da sfoggiare durante una cena romantica. I mercatini del riuso sono il luogo ideale in cui trovare tutto ciò di cui hai bisogno, risparmiando sui tuoi acquisti e donando una seconda vita ad oggetti che non hanno ancora tante emozioni da regalare.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente