Ci sono 25 utenti on line!


3 scelte ecologiche per vivere meglio
Mercoledì 15 Aprile 2020
Eleonora Truzzi

scelte-ecologicheLa natura sta cercando di dirci in tutti i modi possibili che esiste anche lei. 


Una produzione sempre più intensa e l’irrefrenabile consumismo minano nel profondo l’ambiente e, di riflesso, anche la qualità della nostra vita.

La società in cui ci troviamo è progettata per produrre tutto ciò di cui abbiamo bisogno e questo è stato un notevole passo avanti rispetto al passato tuttavia, se non facciamo anche noi la nostra parte, rischiamo di sommergerci con le stesse mani sotto alle pile di oggetti che acquistiamo per capriccio e buttiamo per noia.

Ecco 3 scelte ecologiche che puoi fare oggi per aiutare l’ambiente e la tua vita. 

1. Pensaci due volte prima di fare shopping
Quando passeggiamo per i centri commerciali non ci pensiamo, ma ogni oggetto che acquistiamo ha un forte impatto ambientale. Sono necessarie materie prime per produrlo e molto spesso vengono impiegate sostanze chimiche nocive per la salute, sia nel prodotto stesso che nell’imballaggio. Quindi la prossima volta, prima di comprare quella borsa nuova o quel paio di scarpe, chiediti se ne hai davvero bisogno.

2. Acquista con giudizio
Se proprio hai bisogno di quella maglietta o di quel paio di pantaloni, fai scelte ecologiche. Volgi il tuo sguardo su prodotti ecosostenibili o, meglio ancora, di seconda mano. Questi ultimi ti consentono di risparmiare sul prezzo di acquisto e di dare una seconda vita ad oggetti ancora in ottimo stato.

3. Vendi ciò che non usi più
Infine, l’ultima e la più importante tra le scelte ecologiche è quella di vendere a tua volta ciò che non usi più per donargli un futuro. In questo modo fai un gesto generoso nei confronti di qualcun altro, non contribuisci ad aumentare le montagne di rifiuti che minacciano il pianeta e aiuti l’ambiente a prosperare. Cerca i negozi e i mercatini dell’usato più vicini a te per vendere ciò che non utilizzi, scegli di fare questo gesto per te stesso e per gli altri.

scelte-ecologiche


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente