Ci sono 20 utenti on line!


Vitanova: riuso, riciclo e volontariato ambientale
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 21 Dicembre 2016

Mercatino usato VitanovaCi sono due cose che apprezzo dell'usato: il fatto di dare nuova vita agli oggetti ed il rispetto per l'ambiente che ne deriva. Qualche settimana fa ho conosciuto Francesca del mercatino dell'usato Vitanova, in provincia di Chieti, che come me ama il mondo del volontariato ambientale. Insieme ai suoi soci Claudio e Nicola, Francesca ha fondato un punto vendita che unisce il riuso alla sostenibilità. Ecco la sua intervista.

Mercoledì 7 dicembre eravamo in Lombardia a conoscere il mercatino di Codogno Usart, oggi invece ci trasferiamo in Abruzzo per scoprire che anche nella città di Vasto l'usato è un settore che va alla grande e che coinvolge molto la comunità.

Vitanova: intervista al mercatino dell'usato di Vasto

Quand’è nato il vostro mercatino dell'usato e da dove viene la passione per questo settore? Il mercatino dell'usato Vitanova nasce a Vasto, in Abruzzo, il 4 aprile 2015 da un'idea di tre soci: Claudio, Francesca e Nicola, fondatori della Cooperativa Sociale Gaia Ambiente. La nostra passione per i mercatini dell'usato si è sposata perfettamente con l'impegno nel mondo del volontariato ambientale.

mercatino dell'usato Vitanova

In quali articoli è specializzato per la vendita? Il nostro locale di circa 500 mq ospita qualsiasi tipologia di oggetti! Vendiamo in conto vendita mobili, articoli vintage, modernariato, antiquariato, libri, quadri, bigiotteria, casalinghi e giocattoli.

Come sono i vostri clienti? Ce ne sono molti di abituali? Abbiamo molti clienti abituali e affezionati, amano trascorrere del tempo da noi, perdersi nei ricordi e scoprire le curiosità del momento. Molti di loro dicono che venire da noi è un tuffo nel passato, per noi non c'è complimento migliore!

mercatino dell'usato Vitanova

Qual è stato l’oggetto più strano che hai venduto? E quello con la storia più affascinante? L'articolo più strano e affascinante che abbiamo venduto è stato un'ordinanza del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vasto del 1950, nella quale si esprimeva la necessità di tutelare la pubblica moralità sulla spiaggia locale, e quindi garantire l'incolumità e la tranquillità dei bagnanti attraverso il divieto di indossare un costume da bagno molto succinto da parte degli uomini, il cosiddetto slip, oppure di partecipare a balli o trattenimenti pubblici in costume da bagno, accappatoi o pigiama, o ancora il divieto di circolare o sostare sulla strada pubblica in costume da bagno. Molti nostri clienti giovani ridevano e si sbalordivano di quanto scritto!

Quali sono le caratteristiche di Vitanova e per cosa si differenzia dagli altri? La passione per il nostro lavoro, l'attenzione al cliente, alla pulizia, la selezione accurata degli articoli in vendita fanno di Vitanova un mercatino che si differenzia dagli altri. Inoltre da noi è possibile partecipare ad iniziative solidali, si possono donare vecchi cellulari o acquistare libri il cui ricavato è devoluto interamente in beneficenza.

mercatino dell'usato Vitanova

Quali sono gli oggetti usati che i vostri clienti comprano più spesso? Gli oggetti che vendiamo maggiormente sono i mobili, quadri, libri, casalinghi ma anche gli oggetti antichi e unici del nostro territorio.

Secondo voi quale sarà il futuro dell'usato? L'usato, secondo noi, sarà sempre più presente nel nostro futuro perché le persone hanno una maggior consapevolezza di quanto sia importante la salvaguardia dell'ambiente tramite la riduzione, il riciclo e il riuso degli oggetti.

Informazioni di contatto su Vitanova

Francesca, Claudio e Nicola ti aspettano in via Palermo, 18 a Vasto (CH). Per maggiori informazioni è possibile contattare il punto vendita ai numeri 0873 378743 - 377 4393186, oppure scrivere all'indirizzo email info@gaiambientecoop.it. Clicca mi piace sulla pagina facebook di Vitanova per vedere le ultime novità.

Anche tu vorresti raccontare la storia del tuo mercatino dell'usato? Se sei già iscritto nel nostro database presto riceverai la newsletter per partecipare, altrimenti contattaci tramite messaggio privato sulla pagina facebook di Mercatini d'Italia, al resto ci pensiamo noi. E non dimenticare... questa iniziativa è gratuita!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente