Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in /var/www/vhosts/mercatiniditalia.it/httpdocs/classi/ComponentClass.php on line 210

Warning: getimagesize(): Filename cannot be empty in /var/www/vhosts/mercatiniditalia.it/httpdocs/classi/ComponentClass.php on line 198
Usato e low cost: le passioni del milionario Mr Ikea


Ci sono 1 utenti on line!


Usato e low cost: le passioni del milionario Mr Ikea
Mercoledì 18 Maggio 2016
Giulia Giarola

Ingvar KampradNel 2006 la rivista americana Forbes l'ha definito la quarta persona più ricca al mondo. Il suo patrimonio si attesta intorno ai 65 miliardi di euro e la sua azienda conta 345 centri di vendita parsi in 42 Paesi. Eppure questo miliardario ama comprare abiti di seconda mano nei mercatini dell'usato per risparmiare e non ha mai fatto mistero della sua propensione a dosare le spese per un consumo più intelligente. Di chi sto parlando? Di Mr Ikea ovviamente, Ingvar Kamprad, fondatore del colosso mondiale nel settore dell'arredamento.

Una storia diventata leggenda

Ingvar Kamprad nasce nel 1926 ad Agunnaryd, piccolo villaggio situato nella Svezia meridionale. Pare che abbia cominciato da ragazzo andando in giro con la bicicletta, dai vicini di casa, a vendere fiammiferi. Capì il meccanismo del business quando fece un patto con un fornitore di Stoccolma che prese a fornirgli i fiammiferi a condizioni di favore, cosa che gli consentì di avere maggior profitto facendo prezzi bassi. Dai fiammiferi passò al pesce, alle decorazioni degli alberi di Natale, alle semenze da giardino e poi alle penne a sfera e alle matite.

La svolta a 17 anni, quando suo padre gli regalò una somma di denaro per premiarlo dei risultati che aveva ottenuto a scuola. Lui usò quei soldi per costruire uno stabilimento per la produzione di mobili per la casa che chiamò IKEA, acronimo del suo nome (Ingvar Kamprad) più Elmtaryd, la fattoria di famiglia dove era cresciuto, ed il paese d'origine Agunnaryd. Fu l’avvio di un'avventura incredibile e Kamprad non si fermò più, fino a raggiungere i risultati che ormai tutti conoscono.

La passione per l'usato ed il low cost

comprare usato

Il low cost è il mantra di Kamprad, ma anche uno stile di vita orientato ad un consumo intelligente e senza sprechi. Nonostante abbia creato un impero da 65 miliardi di euro, il fondatore di IKEA compra vestiti di seconda mano “per dare il buon esempio”, guida una vecchia auto, viaggia con voli economici e vive in una modesta villetta che rispecchia i suoi parametri minimalisti (rigorosamente arredata con i mobili della sua azienda e montati da lui).

Il suo amore per il risparmio e le abitudini oculate fanno parte del suo carattere e della sua formazione. Ed è stata proprio la parsimonia la fortuna di Kamprad. “Che male c'è a confrontare i prezzi sulle bancarelle e scegliere le cose più convenienti? O andare al mercato prima della chiusura, quando fanno gli sconti? Penso sia meglio passare per tirchi che buttare i soldi dalla finestra” ha dichiarato lui in un'intervista realizzata per un documentario trasmesso alla televisione svedese.

Anche nell’abbigliamento Kamprad non si smentisce. Nonostante i milioni di dollari custoditi nel suo conto in banca, l’arzillo vecchietto gira con abiti di seconda mano: “Penso di non indossare nulla che non sia stato comprato al mercatino dell'usato. Voglio dare il buon esempio. In genere non voglio strafare né essere diverso dai miei clienti”. Chapeau!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente