Ci sono 1 utenti on line!


Nuove tendenze: l’usato spopola tra i neogenitori
Mercoledì 31 Luglio 2013
Elisa Artuso

attrezzatura bambiniL’usato spopola per rispondere alle esigenze della vita di oggi: un’indagine svolta tra un campione di neomamme ha dimostrato che ben il 24% delle famiglie utilizza il canale del riuso per acquistare tutto ciò che serve al neonato e alla famiglia che, con l’arrivo di un bimbo, cambia radicalmente le proprie esigenze.

Alla base della scelta c’è un nuovo pragmatismo da parte delle mamme, principali responsabili degli acquisti in famiglia, che appaiono più aperte e consapevoli oltre che disposte a qualche compromesso. La responsabilità dunque prende il sopravvento rispetto al desiderio di acquistare in modo irrazionale vestiario e accessori.

Nel mondo bimbo, infatti, sappiamo quanto breve sia la vita delle cose: dal vestiario all’attrezzatura per la casa o per viaggiare. Passeggino, carrozzina, seggiolone, culla e lettino, seggiolini da auto o da bicicletta, fasciatoio, box, cuoci pappa, triciclo o bicicletta, giocattoli di vario tipo e poi abbigliamento, calzature e accessori per i neonati e i bambini: tutto ciò ha una vita molto breve.

In alcuni di casi questi i beni vengono utilizzati solo per qualche mese (pensiamo a tutine e scarpe), in altri magari per uno o due anni, ma poi il loro valore e la loro funzione rimangono gli stessi, mentre buona parte delle persone li confina in ripostigli o cantine. Se tutti si attivassero nella pratica di rivendere nei mercatini ciò che i propri figli non utilizza più ci sarebbe un ottimo riscontro nel bilancio familiare oltre ad un enorme risparmio in termini di sprechi e rifiuti.

Inoltre, tutto il sistema avrebbe dei benefici determinati da un migliore utilizzo delle risorse, un contenimento nell’uso delle materie prime, dell’energia, dei trasporti. L’impronta ecologica delle famiglie potrebbe dunque essere più leggera, senza però alleggerire il conto in banca.

famiglia

Organizzarsi per comprare e vendere usato è semplice: attraverso il nostro motore di ricerca si possono trovare in tutta Italia i mercatini dell’usato attivi con indirizzo e numero di telefono. Grazie al nostro portale in pochi minuti si ottengono tutte le informazioni necessarie per acquistare oggetti usati per i propri bambini o vendere quelli che essi non utilizzano più. Il nostro obiettivo è quello di diffondere il mercato del riuso offrendo spazio e visibilità a tutti i mercatini presenti sul territorio nazionale e contribuendo quindi a semplificare la vita alle persone grazie al notevole risparmio e a evidenti benefici per l’ambiente.

Mercatiniditalia.it è il portale che raccoglie tutti i mercatini dell'usato in Italia, che applicano il sistema del conto vendita e dove qualsiasi persona può portare in vendita quello che non utilizza più e realizzare, alla vendita, del denaro in contanti.

In pratica, il gestore di tale struttura non è un commerciante e non pone in vendita merce della quale detiene il titolo di proprietà, ma si configura come un promotore d’affari. La sua opera è ricompensata da una commissione in percentuale sul valore della transazione.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente