Ci sono 1 utenti on line!


Cambio degli armadi sostenibile? Si può!
Giovedì 05 Settembre 2019

Quando l’estate volge al termine, arriva il fatidico momento di impacchettare costumi da bagno e vestitini per lasciare il posto a capi d’abbigliamento più pesanti, che saranno in grado di scaldarci durante le giornate più fresche. Per non dimenticare l’allegria dell’estate, si possono cercare vestiti e accessori fuori dagli schemi ai mercatini dell’usato. 

Tessuti ricercati e vestiti fatti a mano
Le collezioni di fast fashion propongono capi d’abbigliamento spesso prodotti con fibre sintetiche che potrebbero riparare poco dai climi freddi. Diversamente, ai mercatini è più facile trovare indumenti prodotti con l’utilizzo di lana o di cashmere, perfetti per l’autunno. Da non dimenticare, inoltre, che i capi proposti di riuso spesso sono pezzi unici creati artigianalmente.

Giacche in pelle con stile
In autunno un capo essenziale è la giacca in pelle, perfetta sia per le giornate fresche che per la sera, quando la temperatura si abbassa. Scegliendo un taglio particolare è possibile abbinarla sia con i vestiti sia con gli stivali.  

Scarpe e stivaletti
Durante il cambio degli armadi in vista dell’autunno, a malincuore si devono abbandonare i sandali e le ciabatte per orientarsi verso scarpe chiuse, décolleté più pesanti, stivali alti e stivaletti. Ai mercatini del riuso spesso si trovano ottimi pellami, ideali per affrontare le prime giornate di pioggia, e scarpe di brand rinomati. Basta solo un po’ di fortuna per riuscire a trovare il proprio numero!.

Colori più intensi e texture inusuali
Arriva l’autunno e, automaticamente, i colori dei capi di abbigliamento e degli accessori si smorzano. È proprio questo, invece, il momento di scegliere texture d’altri tempi e toni caldi, che richiamino i colori della natura in questo meraviglioso periodo dell’anno. Il rosso, il bordeaux, il verde smeraldo, il giallo, sono tutti colori che difficilmente vengono proposti dai grandi brand ma che si possono facilmente trovare sulle bancarelle di qualche mercatino.

E se proprio non si riesce ad abbandonare un vestito estivo, basta aggiungere un capo in più, magari dal taglio inusuale, per creare un outfit perfetto anche per l’autunno!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente