Ci sono 1 utenti on line!


Il mondo degli hobbisti: i migliori mercatini in primavera
Mercoledì 20 Febbraio 2019
Giulia Giarola

mercatini-hobbisti-2019Con l’arrivo della primavera abbiamo voglia di indossare tessuti leggeri e svolazzanti, fare picnic all’aperto e lunghe passeggiate, visitare nuove città e i loro tesori nascosti. Insomma, la bella stagione ci mette di buon umore e abbiamo voglia di gironzolare e scoprire cose nuove.

Ecco perché questa è la stagione prediletta dagli hobbisti, che iniziano a popolare piazze e luoghi di villeggiatura, ma soprattutto i mercatini di strada che raccontano la storia e le tradizioni italiane, valorizzando il folclore, i prodotti locali, il riutilizzo e il vintage.

Cos’è un mercatino per hobbisti?

Il mercatino per gli hobbisti è uno spazio in cui possono esporre coloro che vengono definiti, appunto, hobbisti. Rientrano in questa categoria se sussistono tutte e tre queste condizioni:

  • creano cose frutto del loro ingegno e rigorosamente fatte a mano

  • svolgono l’attività creativa in modo occasionale, saltuario e amatoriale

  • gli introiti ricavati dalla vendita non superano i 5.000 euro l’anno

4 mercatini per hobbisti da non perdere

Percorrere l’Italia alla ricerca dei mercatini più belli e caratteristici, gironzolare tra bancarelle colme di oggetti e scrutare la merce esposta con l’occhio vigile di un cercatore di tesori… solo i veri appassionati di homemade sanno che non si tratta di un semplice passatempo, ma di una vera e propria vocazione.

handmade-italy

Tuttavia i mercatini d’Italia non attraggono solo i collezionisti e gli appassionati del settore, ma anche artisti, commercianti, arredatori, turisti e semplici curiosi. Ma quali sono quelli più belli dove conoscere gli hobbisti più in gamba? Creatività ed artigianalità sono le parole d’ordine di questi eventi in giro per lo Stivale!

1. Nella splendida cornice del parco palazzo Cigola Martinoni, una delle migliori dimore del ‘600 bresciano, si terrà la settima edizione di Come piace a me, mostra mercato dedicata all’handmade e al vintage. Durante la giornata le fatine intratterranno i bambini e chi vorrà potrà farsi immortalare con la celebre polaroid. A coronare il tutto tanta musica swing. Quando? Il 19 maggio 2019 a Cigole, in provincia di Brescia

2. Vanitas’Market è uno streetmarket dedicato al riciclo e all’autoproduzione artigianale nella moda e nel design, composto da una quarantina di espositori selezionati provenienti da tutta Italia. Per il suo carattere commerciale a prezzi contenuti, per la varietà di proposte e di target e per la facilità dell’allestimento si inserisce bene in contesti all’aperto quali festival, concerti, piazze e centri storici. Quando? 11 e 12 maggio 2019 a Cremona, in Galleria 25 aprile. 

3. Il MiAmi è un festival importante di musica a Milano che ospita per lo più artisti italiani di musica indie. Parallelamente al festival c’è anche un’area di espositori di autoproduttori ed etichette indipendenti. Insomma qui c’è di che ballare, divertirsi e stare bene. Quando? Maggio 2019! 

4. Una tappa irrinunciabile è l’Handmade Festival a Guastalla (RE). Un evento spettacolare con concerti, dj set e un’ampia selezione di banchetti dedicati agli hobbisti. HANDMADE è anche associazione culturale, nata con l’intento di approfondire la conoscenza del concetto del ‘fatto a mano’. Quando? Giugno 2019! 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo anche tu su Facebook e metti mi piace alla nostra pagina per entrare a far parte della nostra community!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente