Ci sono 1 utenti on line!


Regali di San Valentino: idee uniche nei mercatini
Mercoledì 31 Gennaio 2018
Giulia Giarola

regalo-san-valentino-2018Non abbiamo fatto in tempo a scartare i doni natalizi, che è già ora di pensare al regalo di San Valentino: mercoledì prossimo, il 14 febbraio, sarà la festa dedicata a tutti gli innamorati. Vorresti sorprendere il tuo amore con un regalo speciale ma non hai la più pallida idea di cosa fargli?

Gli hai già regalato di tutto e sei alla ricerca di un’idea davvero originale che lo lasci senza fiato? Il regalo di San Valentino unico e romantico puoi trovarlo in un mercatino dell’usato.

Idee romantiche che puoi scoprire nei mercatini

Disco in vinile. Negli ultimi anni è tornato di moda il vinile che, oltre a essere un must have per tutti gli appassionati di musica, soprattutto coloro che ascoltano musica anni ’60-’70, è anche un bellissimo oggetto d’arredo vintage. Trova un vinile della band o del cantante che più piace al tuo lui o alla tua lei e il gioco è fatto. Nei mercatini dell’usato i vinili ci sono praticamente sempre, magari anche antichi e da collezione.

regali-san-valentino-2018

Libro. È un grande classico, e un buon libro è un regalo che va bene in ogni occasione. Per questa ricorrenza speciale, puoi regalare un libro con una dedica. Vai in un mercatino dell’usato, là potrai scovare libri sia recenti che degli anni passati: se il tuo amore è appassionato di volumi antichi, dalle pagine ingiallite, di sicuro con questo dono farai colpo!

Di idee che puoi sfruttare per fare un regalo di San Valentico diverso dal solito ce ne sono a bizzeffe se ti rivolgi al settore dell’usato. Ecco altri spunti di oggetti che puoi trovare in un mercatino e che sono perfetti per diventare regali speciali: poster anni ‘80, cartoline antiche, lampade vintage, gioielli preziosi, orologi da taschino, macchine fotografiche a rullino, macchine da scrivere, e molto altro ancora.

Ti ricordi le origini di San Valentino?

L'originale festività religiosa prende il nome dal santo e martire cristiano Valentino da Terni, e venne istituita nel 496 da papa Gelasio I, andando a sostituirsi alla precedente festa pagana delle lupercalia (una festività romana che si celebrava nei giorni di febbraio, in onore del dio Fauno nella sua accezione di Luperco, cioè protettore del bestiame ovino e caprino dall'attacco dei lupi).

san-valentino-origini

Sebbene la figura di san Valentino sia nota anche per il messaggio d’amore portato da questo santo, l'associazione specifica con l'amore romantico e gli innamorati è quasi certamente posteriore, e la questione della sua origine è controversa.

È conosciuta, in ogni caso, la leggenda secondo cui il santo avrebbe donato a una fanciulla povera una somma di denaro necessaria come dote per il suo sposalizio, che, senza di questa, non si sarebbe potuto celebrare, esponendo la ragazza, priva di sostanze e di altro sostegno, al rischio della perdizione. Il generoso dono - frutto di amore e finalizzato all'amore - avrebbe dunque creato la tradizione di considerare il santo vescovo Valentino come il protettore degli innamorati.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente