Ci sono 1 utenti on line!


Carnevale retrò: idee per una super festa vintage
Mercoledì 24 Gennaio 2018
Giulia Giarola

carnevale-vintageIl fascino del retrò è sempre più forte, non solo tra quegli adulti che hanno vissuto i mitici anni ’50, ’60 o ’70, ma anche tra i giovanissimi che si ritrovano oggi a vedere questi decenni come qualcosa di magico, unico e da riproporre. Allora, perché non organizzare un party di Carnevale a tema vintage?

Se avete nostalgia o semplicemente vi diverte tornare in un’epoca diversa dalla vostra, potete dar vita ad una festa di Carnevale in stile retrò davvero in pochissimo tempo e in modo facilissimo. Come? Basta fare un giro nelle soffitte di nonni e genitori o andare in missione nei mercatini dell’usato delle vostre città per avere un allestimento ad hoc e low cost perfetto che tutti adoreranno. Ecco qualche consiglio per organizzare una festa di Carnevale a tema vintage in poche mosse.

Inviti divertenti per entrare nel mood della festa 

Ogni festa che si rispetti comincia dagli inviti. Sul web si possono trovare tantissime idee e inviti predefiniti che potete semplicemente stampare e poi compilare con tutte le indicazioni circa il luogo e l’orario. Un pattern a scacchi o a pois black & white per un party anni ’50, un cupcake colorato per una festa anni ’60, fantasie fiorate e psichedeliche per gli anni ’70 e l’immagine di un vinile di disco music per gli anni ’80 saranno perfetti per iniziare! Ricordatevi di indicare sull’invito anche il filo conduttore della festa e l’immancabile dress code: che festa di Carnevale sarebbe senza un costume a tema?

carnevale-vintage

Ispirazione dalle icone del passato per i costumi

Guardate nei cassetti e negli armadi di nonni e genitori, o meglio ancora andate a caccia di costumi retrò nei mercatini dell’usato e dell’antiquariato per scovare gli accessori e i vestiti vintage più belli dell’epoca. Ovviamente non possono mancare i dettagli e il make up di Carnevale per completare l’outfit. Se poi volete ispirarvi a un’icona del passato in particolare, il travestimento a tema vintage sarà ancora più riuscito e indovinare il personaggio famoso che ognuno interpreta potrà diventare anche un gioco divertente da fare con gli amici durante la serata.

Usato e antiquariato per allestire la festa

Questa forse è la parte più divertente della preparazione, dove potete giocare a ricreare un ambiente unico e originale, perfettamente fedele all’epoca. Recuperate da amici e parenti, o nel mercatino più vicino a casa, oggetti vecchi e rivisitazioni moderne ispirate ai decenni passati, come barattoli, piatti decorati, bicchieri, poltrone, stampe, vecchie radio, 35 e 45 giri che diventeranno i vostri punti di forza per ricreare l’ambientazione a tema del party di Carnevale vintage. Anche le decorazioni da appendere nella sala possono essere retrò: cosa ne dite di realizzare un festone di Carnevale con vecchie polaroid che appartenevano alla vostra famiglia?

carnevale-vintage

Creare l'atmosfera con la musica giusta

Può forse mancare la musica a una festa? Certo che no! La musica è il sottofondo e l’intrattenimento principale durante un party di Carnevale retrò, perché ha il potere di emozionare e creare una dimensione parallela anche solo attraverso le note di una semplice canzone. E se c’è musica, non può certo mancare il ballo: divertitevi a ritmo di rock & roll, swing, boogie woogie, surf, twist & shout, ricreando una sorta di pista da ballo e pensando anche ad una piccola competizione che premi i ballerini più bravi e divertenti.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente