Ci sono 26 utenti on line!


Spese 2018: come risparmiare grazie all'usato
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 10 Gennaio 2018

come-risparmiareUno dei buoni propositi più gettonati con l’arrivo dell’anno nuovo è quello di risparmiare, o perlomeno provare a contenere un po’ le spese quotidiane, facendo a meno di quegli extra che a fine mese pesano più del dovuto. In realtà non serve scendere a compromessi, né fare rinunce particolari. Come?

Nessuna formula magica ovviamente, ma una scelta semplicissima: fare shopping nei mercatini dell’usato. Grazie al mercato di seconda mano infatti si può risparmiare su moltissime cose, come l’arredo per la casa o l’abbigliamento. L’usato di oggi poi è bello e di qualità, spesso ricercato, e sempre ad un prezzo più contenuto, quindi è il top per chi desidera risparmiare senza fare troppe rinunce.

5 ragioni per scegliere di comprare usato

1. RISPARMIO. Nei mercatini dell'usato i prodotti passano al vaglio di una selezione accurata prima di essere esposti e di solito vengono proposti al 50% in meno rispetto al nuovo. Ecco perché potresti trovare delle occasioni strepitose: abiti firmati alla metà del prezzo, così come mobili, oggettistica ed altro ancora.

2. QUALITÀ. Chi lavora in un mercatino dell'usato non è un semplice commesso, si tratta di un professionista del riuso che vede, studia e controlla usato ogni giorno per assicurarsi di vendere il meglio, è qualcuno con un occhio esperto che sa riconoscere il valore degli oggetti ed esaltarlo. Quindi perché comprare qualcosa di nuovo quando è possibile acquistarlo ad un costo minore con la stessa qualità?

comprareusato

3. VALORE AGGIUNTO. Un oggetto nuovo è privo di significato. Non porta nulla con sé, se non la sua uscita dalla fabbrica per arrivare fino a casa tua. Un oggetto usato è tutt'altra cosa: ha una storia da raccontare. Ha un valore che va al di là del suo prezzo. Pensa ad un libro usato, alle avventure che le sue pagine hanno fatto vivere ad altre persone. Pensa ad un soprammobile antico, al viaggio che ha fatto per finire nel tuo soggiorno. Pensa ad un capo griffato, che magari è finito in passerella ad un evento importante ed ora fa scintille nel tuo armadio. Insomma, non c'è paragone. L'usato ha qualcosa in più.

4. A CHILOMETRO ZERO. Sembra una cosa da niente, ma riflettici un po' su: se compri qualcosa nel mercatino dell'usato della tua città hai l'opportunità di sostenere un'economia locale, a km 0, dove il denaro generato dalle vendite torna nelle tasche delle persone proprietarie degli oggetti venduti. Un modo semplice ma geniale per favorire il mercato della comunità.

ecosostenibile

5. ECOSOSTENIBILE. Ricordati sempre una cosa importante: quando compri un oggetto usato stai facendo del bene all'ambiente. L'acquisto dell'usato infatti diminuisce la richiesta per la produzione di corrispondenti prodotti nuovi, generando un grande risparmio di materie prime ed energia. Produrre qualcosa di nuovo costa caro al nostro amato pianeta: sfruttamento delle risorse naturali, imballaggi, inquinamento causato da trasporto e smaltimento, e così via. Con l'usato hai l'occasione di fare un piccolo gesto per fermare tutto questo e allungare la vita di un prodotto.

Vuoi sapere quali sono i mercatini dell'usato più vicini a casa tua? Cercali subito nel nostro elenco dei punti vendita!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente