Ci sono 28 utenti on line!


Mercatino degli Affari: usato di qualità a Gallipoli
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 02 Novembre 2016

Mercatino degli affari di GallipoliChi apre un negozio deve saper sorridere, ma chi apre un mercatino dell'usato non smette mai di farlo. Me ne rendo conto con le interviste iniziate qui su Mercatini d'Italia e che coinvolgono i mercatini dell'usato italiani. Più li conosco, più imparo che chi fa parte di questo mondo ha passione da vendere, perché si diverte, perché ci crede. E quindi non può fare a meno di essere felice. Finora ho incontrato persone con un entusiasmo travolgente, come Franco del Mercatino degli Affari di Gallipoli.

Aprire un negozio, una propria attività, non è semplice. Tra burocrazia e soldi da sborsare sembra che gli ostacoli siano più dei benefici. In più, una volta aperto, bisogna metterci il cuore per farlo funzionare. Ma c'è chi ce la fa e nonostante tutto continua a sorridere. Com'è possibile?

Come ho appena detto, grazie alle interviste ai mercatini dell'usato sto entrando in un settore popolato da persone che hanno un gran desiderio di mettersi in gioco, di mostrare che al di là di una porta non c'è un semplice negozio, c'è un luogo costruito sull'amore per l'usato, il riuso e il rispetto per l'ambiente. Non è cosa da poco, perché la passione è in grado di smuovere anche le montagne. È questo il segreto: amare il proprio lavoro e fare un miglio in più per distinguersi.

Franco, del Mercatino degli Affari di Gallipoli, è un vero vulcano di idee per il suo mercatino: 100 metri quadri di esposizione accurata, di ottimizzazione degli spazi, di oggetti usati selezionati con attenzione, di un contesto dove non manca mai luce e colore. Anche l'arredamento al suo interno rispecchia lo spirito di questo negozio dell'usato: tutto è costruito con cassette della frutta, tavole di legno riciclate e pallet, perché niente va sprecato e qualsiasi può avere una nuova vita.

Ma facciamoci raccontare qualcosa in più direttamente da Franco...

Mercatino degli Affari: passione per il riuso e il riciclo 

mercatino degli affari di gallipoli

Quand’è nato il tuo mercatino dell'usato e da dove viene la tua passione per questo settore? Il Mercatino degli Affari nasce a luglio del 2013 dalla voglia di creare impresa e di mettersi in gioco, dalla passione per il commercio e perché no, in un settore che non fosse specifico ma generalista e quindi con più potenzialità.

In quali articoli è specializzato per la vendita? Trattiamo di tutto un po’: libri, musica, elettronica, bigiotteria, oggettistica, articoli per la casa e l’arredamento, piccoli elettrodomestici e piccoli mobili, dall’antiquariato, al vintage, al modernariato al moderno.

Come sono i tuoi clienti? Ce ne sono molti di abituali?Abbiamo molti clienti affezionati e tanti che vengono a trovarci da tutto il Salento, e d’estate i vacanzieri nuovi e abitudinari.

Qual è stato l’oggetto più strano che hai venduto? E quello con la storia più affascinante? Sono stati molti gli oggetti strani che sono passati dal Mercatino degli Affari, forse il più particolare è stato un pesce colorato di cartapesta di grosse dimensioni, proveniente da qualche carro di qualche sfilata di carnevale, di alcuni anni passati.

mercatino degli affari di gallipoli

Quali sono le caratteristiche del tuo mercatino e per cosa si differenzia dagli altri? L’impronta che abbiamo voluto dare è del riuso e del riciclo a 360 gradi ed è per questo che l’intero negozio dalla scaffalatura all’arredamento sono frutto del fai da te! Abbiamo costruito un grande bancone con cassette della frutta e tavole di legno riciclate. Sul bancone un ombrellone di canne trovato sulla spiaggia e rimesso a nuovo. Uno spazio per i lettori con una grande libreria di cassette di frutta colorate e tavoli e panche in pallet. L’esposizione è la cosa più importante: luce, colori, pulizia e cordialità sono alla base di tutto. Anche un mercatino dell’usato può essere un posto esclusivo dove poter passare dei momenti di relax e di piacere, dove passare del tempo tra musica e un ambiente gradevole.

Quali sono gli oggetti usati che i tuoi clienti comprano più spesso? Non c’è un oggetto che si vende più degli altri, a volte chi entra nel negozio lo fa per curiosità o perché è alla ricerca di qualcosa in particolare e alla fine compra tutt’altro, il mercatino è anche questo.

Secondo te quale sarà il futuro dell'usato? L’usato è sempre esistito e continuerà ad esistere, i nostri nonni conservavano tutto perché dicevano che un domani poteva servire. Oggi dobbiamo imparare il riciclo.

Grazie mille a Franco per averci raccontato del suo lavoro e della sua passione per il mondo dell'usato!

E non dimenticare...

Franco ti aspetta al Mercatino degli Affari in via Kennedy a Gallipoli, all'interno della Galleria Coppola. Per maggiori informazioni è possibile contattare il punto vendita al numero 0833 266433, oppure scrivere all'indirizzo email ilmercatinoaffari@libero.it.

Anche tu vorresti presentare il tuo mercatino dell'usato sul sito di Mercatini d'Italia? Se sei già iscritto presto riceverai la nostra newsletter per partecipare, altrimenti inserisci il tuo punto vendita nel nostro database e diventa anche tu parte della nostra grande famiglia. Se vuoi puoi contattarci anche tramite messaggio privato sulla pagina facebook di Mercatini d'Italia.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente