Ci sono 1 utenti on line!


Trasparenza nei negozi dell'usato: cosa vuol dire
Mercoledì 10 Febbraio 2016
Giulia Giarola

Trasparenza nei negozi dell'usatoTrasparenza. È questo quello che cercano le persone che desiderano vendere il proprio usato, una qualità che porta alla sicurezza e che nei negozi dell'usato è diventata una prerogativa. A volte sentiamo notizie di merce rubata trovata nei mercatini, come ciò che è successo a Udine pochi giorni fa, e questo non va bene.

Vendere usato è una tendenza in costante aumento che fa parte della quotidianità, quindi la trasparenza si fa sempre più importante per gestire le transazioni nella giusta maniera. È un'esigenza alla quale non si può più rinunciare.

La trasparenza nei negozi dell'usato

Scegliere i negozi dell'usato significa affidarsi ad intermediari che tutelano i cittadini dalle truffe e garantiscono loro la trasparenza necessaria. Prima di tutto perché sono luoghi con regole chiare e precise, con mandati di vendita che non tralasciano alcun dettaglio e dove tutto è scritto nero su bianco.

In secondo luogo si tratta di negozi in cui ogni cosa viene tracciata, nei quali è possibile sapere la provenienza degli oggetti che arrivano per essere venduti. Questo è possibile grazie ai gestionali efficienti ed evoluti che permettono di svolgere il lavoro nel migliore dei modi.

Fiducia e trasparenza

Trasparenza che vuol dire tutela sia di chi vende sia di chi compra. I clienti che voglio acquistare usato si affidano ai negozi per poter toccare con mano e controllare di persona che tutto sia in ordine, verificabile e senza sorprese spiacevoli. Lo staff dei negozi dell'usato è composto sempre più spesso da professionisti in grado di valutare la merce, persone con le giuste capacità che ogni giorno osservano, studiano, controllano e si accertano che niente sia lasciato al caso.

D'altra parte chi si rivolge ai negozi dell'usato lo fa proprio perché ha delle esigenze correlate con la trasparenza:

  • avere a disposizione un luogo fisico comodo e raggiungibile
  • affidarsi ad uno staff preparato che si occupa di tutte le operazioni di vendita
  • sapere che la merce in esposizione è stata controllata e selezionata con cura

Filosofia e valori dei negozi dell'usato

Conoscere la provenienza dell'usato dunque è un elemento fondamentale per garantire la sicurezza, e i negozi dell'usato si impegnano ogni giorno per trasmettere ai propri clienti una competenza che ormai è radicata nel loro sistema. La trasparenza in tal senso è un valore aggiunto, e l'attività svolta in questi negozi dove tutto è verificato dall'inizio alla fine ne è una prova.

Fiducia trasparenza comunità

L'usato è un modello economico alternativo che negli ultimi decenni ha conosciuto uno sviluppo incredibile, un modello di consumo che si basa sul riuso, sulla riduzione degli sprechi e l'abbassamento dell'inquinamento. L'usato dà nuova vita agli oggetti e aiuta a liberare la propria casa dagli oggetti inutilizzati ancora in ottimo stato, e che quindi possono essere utili ad altre persone.

Questa è la filosofia dei negozi dell'usato, luoghi che si fondano su valori positivi nel rispetto dell'ambiente, dove la trasparenza non è semplicemente una qualità, ma il motore che mette in azione un'intera comunità.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente