Ci sono 36 utenti on line!


Arrivato a Matera il negozio dell'usato Mercatopoli
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 30 Dicembre 2015

Nella meravigliosa cornice storica e culturale di Matera è arrivato un nuovo negozio dell'usato, un altro del network Mercatopoli che conta nella sua grande famiglia più di cento punti vendita. Mercatopoli Matera ha aperto da poco e Rosalba, la sua titolare, ha finalmente coronato il sogno di trasformare la sua passione per il mondo dell'usato in un lavoro.

In via Giardinelle 33 a Matera dunque, ora si trova un grande emporio dedicato ad un settore che non ha ancora arrestato la sua corsa: l'usato. In costante evoluzione, movimento e crescita, l'usato sta diventando sempre più protagonista della nostra realtà, sia per una questione di vantaggi economici sia per tutti i benefici sulla salute che può regalare.

“Prima di aprire questa attività ho valutato bene i pro e i contro – racconta Rosalba – e la mia forte passione per il riuso mi ha dato coraggio e tanta felicità. Mi piace molto la filosofia che sta dietro a Mercatopoli, la condivido e vorrei trasmetterla grazie al mio negozio. Il mio obiettivo è quello di portare avanti Mercatopoli Matera offrendo alla gente qualcosa di più”.

E qualcosa di più questo negozio dell'usato ce l'ha eccome, perché guardandolo non si direbbe che all'interno ci siano oggetti usati. I locali sono ampi, luminosi e accoglienti. Ci sono tanti reparti ben suddivisi, ordinati ed organizzati. La merce è esposta con cura, etichettata, pulita e di alta qualità proprio come in un negozio tradizionale.

Mercatopoli Matera quindi vuol farci dimenticare dei mercatini bui e polverosi, offrendo a chiunque un servizio impeccabile, bello da vedere e vantaggioso da provare. Un modo intelligente anche per far passare un messaggio importante: rispettiamo ciò che possediamo per dargli una seconda chance in futuro.

I vantaggi infatti sono davvero molti, partendo dal servizio di conto vendita sul quale si basa l'intero sistema e grazie al quale vendere è davvero un gioco da ragazzi. Vuoi vendere un oggetto che non usi? Vuoi liberare la tua casa da cose che non ti servono? Porta i prodotti a Mercatopoli Matera, assicurandoti che siano ancora in ottime condizioni, e al resto ci penserà il suo staff che saprà dare il giusto valore al tuo usato.

La merce viene poi esposta gratuitamente e grazie all'area riservata My Mercatopoli puoi verificare dal tuo computer e in tempo reale se hai venduto qualcosa e quando passare in negozio per ritirare il rimborso in denaro che ti spetta, pari al 50% del prezzo stabilito. Sicurezza e controllo dunque prima di tutto a Mercatopoli Matera, il negozio dell'usato pronto a rispondere ad ogni esigenza.

Liberare la propria casa dagli oggetti inutilizzati a volte può non essere così facile come sembra, e Rosalba, con il suo Mercatopoli, vuole proprio essere il punto di riferimento per quelle persone che non vogliono sprecare tempo e benzina, ed hanno bisogno di un negozio fisico, comodo e confortevole che si prenda carico e cura di oggetti che hanno ancora molto da dare.

Dare una nuova vita, è questo il concetto che sta alla base di Mercatopoli Matera e del riuso che fa parte della sua filosofia. Basta sprechi di materiale, energia e risorse. Basta inquinamento causato dalla produzione continua e dai consumi sfrenati. È ora di dire sì alla salute nostra, dell'ambiente e delle prossime generazioni.

Per maggiori informazioni sul negozio visita il sito di Mercatopoli Matera oppure chiama il numero 0835 262890. Puoi scrivere anche una email all'indirizzo: matera@mercatopoli.it.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente