Ci sono 34 utenti on line!


Usato a Casalmaggiore: ecco il nuovo Mercatopoli!
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 18 Novembre 2015

In provincia di Cremona è arrivato Mercatopoli Casalmaggiore, il negozio dell'usato pronto ad accogliere gli oggetti che non usiamo più. I proprietari Massimo e Nadia, compagni di lavoro e di vita, si sono lanciati in una grande avventura e sono determinati a trasmettere ai loro clienti tutti i benefici del riuso.

Lungo la strada Bassa per Vicomoscano a Casalmaggiore, dunque, c'è un nuovo punto vendita del network Mercatopoli, che conta più di 100 affiliati in tutti Italia. L'obiettivo? Aiutare le persone a vendere il loro usato, esponendo gratuitamente nel negozio qualsiasi oggetto che sia ancora in ottimo stato.

Dall'abbigliamento alle calzature, dai mobili agli elettrodomestici, a Casalmaggiore ci sono davvero molti reparti ben organizzati, spaziosi e confortevoli, fatti apposta per valorizzare la merce in esposizione. Il negozio perciò si presenta come un luogo comodo e luminoso, con uno staff preparato che ogni giorno si impegna a selezionare con attenzione gli articoli in arrivo.

La qualità per i proprietari è fondamentale, è il requisito giusto che ci vuole per poter vendere. Non si tratta semplicemente del successo nella vendita, ma soprattutto del rispetto che dobbiamo imparare ad avere nei confronti delle cose che possediamo. Se ci prendiamo cura del nostro usato sarà molto più facile rivenderlo in futuro, quando non ci servirà o non sarà più di nostro gusto.

Uno dei vantaggi nell'affidarsi alle mani esperte dello staff di Mercatopoli Casalmaggiore, è proprio quello di avere a disposizione delle persone esperte del settore, che sanno come valutare ogni singolo oggetto che arriva per essere messo in conto vendita.

Utilizzare i servizi di Mercatopoli significa dire addio a sprechi di tempo e ad inutili contrattazioni: è lo staff a prendersi carico di tutte le operazioni di vendita. Un modo semplice, rapido e intelligente per liberarsi di ciò che non serve più, evitando che finisca nella spazzatura e che quindi diventi un'altra causa di inquinamento.

“Abbiamo aperto Mercatopoli Casalmaggiore per aiutare le persone a liberare la loro casa dagli oggetti inutilizzati. – racconta Massimo – Per noi è importante che le persone capiscano il valore del loro usato, che può avere una seconda vita grazie al nostro lavoro. Perché buttare via un oggetto se può dare ancora molto? Meglio rivenderlo e in un attimo avremo fatto una scelta responsabile, nel pieno rispetto per l'ambiente”.

Mercatopoli Casalmaggiore offre diversi servizi che aiutano i clienti e uno di questi è My Mercatopoli, il portale gratuito e riservato che permette di controllare in qualsiasi momento dal computer di casa se la propria merce è stata venduta. Un servizio davvero unico, grazie al quale sapere anche quando passare dal negozio per ritirare il rimborso in contanti, pari al 50% del prezzo stabilito.

Massimo e Nadia hanno deciso di seguire la loro passione per il mondo dell'usato, perché è un settore ancora tutto da scoprire ed in continua crescita. L'usato permette alle persone di acquistare qualcosa di ottima qualità ad un prezzo conveniente, e allo stesso tempo di vendere dell'altro liberando la propria casa da ciò che non viene utilizzato. Senza rischi, senza alcuno sforzo.

Vuoi saperne di più? Visita il sito ufficiale di Mercatopoli Casalmaggiore oppure chiama il numero 0375 670174. Massimo e Nadia ti aspettano!


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente