Ci sono 30 utenti on line!


Usato bimbi: aperto il nuovo Baby Bazar Vicenza
Giulia GiarolaNews
Mercoledì 28 Ottobre 2015

A Vicenza l'usato per bambini ha trovato casa. Ha da poco aperto infatti un negozio dedicato agli articoli per l'infanzia usati, un luogo specializzato in tutti quei prodotti indispensabili da 0 a 12 anni: culle, passeggini, abbigliamento, giocattoli, libri, materiale scolastico e chi più ne ha più ne metta. Diamo il benvenuto quindi a Baby Bazar Vicenza, un nuovo grande alleato per mamme e papà.

Diciamo la verità: quanti oggetti per bambini finiscono in un angolo del garage o della soffitta dopo pochi mesi? Oggetti che comprati nuovi costano parecchio, che sono resistenti e potrebbero durare a lungo, ma ahimè hanno lo stesso vita breve.

Pensiamo ad esempio alla culla. Il prezzo minimo per una culla nuova è di circa 100 euro e viene utilizzata al massimo fino a 6 mesi, in alcuni casi se il bimbo è particolarmente attivo l'uso si riduce addirittura a 3 mesi. Allora perché comprarne una nuova se poi viene sfruttata per così poco tempo? E perché non venderla una volta finito il suo scopo?

Baby Bazar Vicenza è arrivato proprio per aiutare i genitori a liberare la loro casa da tutti quegli articoli che i loro figli non usano più perché sono cresciuti. Un posto fisico grande, comodo e accogliente, ma soprattutto un luogo d'incontro luminoso e ordinato che sa come valorizzare gli articoli per l'infanzia inutilizzati.

Quando si diventa genitori gli impegni quotidiani si moltiplicano e il tempo per vendere qualcosa occupandosi di inserzioni, continue telefonate e contrattazioni a non finire di certo non c'è. Affidarsi ad un negozio dell'usato per bimbi come Baby Bazar Vicenza diventa dunque necessario per riappropriarsi degli spazi vitali senza sprecare tempo, pazienza e benzina.

Lorena, proprietaria del negozio, è un'esperta zia di 5 nipotini ed è consapevole delle infinite spese e degli sforzi che un genitore deve fare quando arriva un neonato. La sua passione per il mondo dei più piccoli e il suo stile di vita green, l'hanno portata ad aprire Baby Bazar Vicenza per aiutare mamme e papà a capire che scegliere l'usato quando si parla di figli non è solo una questione economica.

La convenienza c'è, perché l'usato che oggi si trova nei negozi dispone di un rapporto qualità/prezzo impareggiabile, ma c'è anche la consapevolezza che vendere e acquistare prodotti usati per i figli significa limitare i consumi, spendere meno e meglio, evitare sprechi e inquinamento, aiutare la salute dei bimbi nella prospettiva di un futuro più sostenibile.

Baby Bazar Vicenza è un negozio dell'usato per gli articoli dell'infanzia basato sul sistema di conto vendita, un sistema chiaro con poche regole semplici e trasparenti, per vendere l'usato bimbi in sicurezza tra le mani di professionisti del settore. I genitori non dovranno fare nulla se non portare la merce in negozio, assicurandosi ovviamente che sia in ottimo stato. In esposizione infatti ci vanno solo gli articoli migliori, quelli non usurati, senza difetti, sicuri al 100% per chi li vuole comprare. 

Se la crisi economica ha fatto qualcosa di buono è stato proprio quello di renderci più responsabili delle spese che facciamo, più rispettosi di ciò che possediamo, e più consapevoli che uno stile di vita con meno sprechi è quel che ci vuole per un'esistenza più sana e meno caotica.

Le mamme stanno tornando a scambiarsi i vestiti dei loro piccoli, a cercare una soluzione per riordinare le stanze eliminando ciò che non serve, e a rientrare in parte dalle mille spese quotidiane. Ecco allora che arriva in aiuto Baby Bazar Vicenza, molto più di un semplice negozio dell'usato per bambini.

Baby Bazar Vicenza si trova in via E. T. Moneta 200 a Vicenza. Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 338 6981810 oppure visitare il sito ufficiale di Baby Bazar Vicenza.


Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!




Ciò che fino a oggi ha limitato la vendita dell’usato è stato un problema di percezione.
Quando una persona va al ristorante non si pone la questione se il piatto in cui mangia sia stato utilizzato da qualcun altro.
Eppure se lo chiede quando acquista un abito o un mobile di seconda mano.
Ma è palpabile l’evoluzione verso questo nuovo stile di vita.
Alessandro Giuliani
su Il Salvagente